Al via le riprese del film tratto dal fumetto di Zerocalcare.

Zerocalcare è uno dei fumettisti italiani più apprezzati, noto per le sue storie e il suo stile conosciuto come straight edge, termine che deriva dall’hardcore punk. Le sue storie, raccontate tramite pagine di fumetti, sono state apprezzate e premiate sul suolo italiano. Il suo primo albo a fumetti, “La profezia dell’armadillo”, l’opera che gli ha permesso di farsi conoscere nell’ambito nel quale ora è affermato, sta per diventare un lungometraggio vero e proprio.

zerocalcare
La copertina del fumetto

Il film

Le riprese del film, a cura del regista Emanuele Scaringi, sono appena iniziate e dureranno ancora circa sei settimane e interesseranno Roma e la Francia. Zerocalcare stesso si occuperà della sceneggiatura in collaborazione anche con il famoso attore Valerio Mastandrea, Oscar Glioti e Pietro Martinelli. La produzione è affidata a Rai Cinema e Fandango.
La presenza dell’autore stesso fa sperare e, date le sue capacità creative e di scrittura, non possiamo fare altro se non augurargli buon lavoro e buona fortuna per la sua prima sceneggiatura cinematografica! Si tratta della prima esperienza cinematografica anche per il regista Emanuele Scaringi.

zerocalcare
La prima foto ufficiale del film “La profezia dell’armadillo”, di Emanuele Scaringi

Fanno parte del cast Simone Liberati, Pietro Castellitto, Laura Morante, Teco Celio, Diana Del Bufalo, Valerio Aprea e Claudia Pandolfi. Non sono state rilasciate dichiarazioni per quanto riguarda la distribuzione nelle sale, ma si ipotizza l’uscita verso il 2018.

Si chiama profezia dell’armadillo qualsiasi previsione ottimistica fondata su elementi soggettivi e irrazionali spacciati per logici e oggettivi, destinata ad alimentare delusione, frustrazione, e rimpianti, nei secoli dei secoli. Amen.

Zerocalcare, “La profezia dell’armadillo”

zerocalcare
Il giovane fumettista Zerocalcare all’opera

Siete fan di Zerocalcare e avete divorato anche voi “La profezia dell’armadillo”? Siete curiosi della trasposizione cinematografica, o temete uno stravolgimento della trama e della filosofia del fumetto?

Continuate a seguirci su CineWriting per ricevere ulteriori aggiornamenti riguardante questo argomento!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.