Gennaro Nunziante, che ha portato nei cinema il comico pugliese Checco Zalone, è pronto per girare “Il vegetale”: un “flop con Fabio Rovazzi”.

Rovazzi

Per la prima volta Gennaro Nunziante ha deciso che dirigerà un film senza Luca Medici aka Checco Zalone. Lo ha annunciato il 4 luglio di quest’anno a Cinè – Giornata di cinema di Riccione. Il titolo sarà “Il vegetale” e vedrà come protagonista Fabio Rovazzi.

Visto che le sale sono piene, è inutile fare un altro film che faccia i soldi, non voglio essere banale, voglio fare un flop.

Il regista lo ha annunciato così, aggiungendo poi che sarà la Disney a produrre la pellicola.
Non ci sono indizi sulla trama. Nunziante ha solo parlato di come è nata l’idea del progetto:

Primo ingrediente di un flop sono produttori incapaci e per questo pur di non pagare gli attori mettono i pupazzi nei film. Poi serve anche un protagonista sconosciuto e incapace e in virtù di questo penso di aver trovato la persona giusta in Fabio Rovazzi.

Anche la pop star è rimasta sul vago, commentando scherzosamente:

Dopo aver completamente rovinato la discografia italiana mi sembra giusto rovinare anche il cinema.

Alla domanda di quale fosse la sua formazione cinematografica, ha risposto:

Un film che mi ha svoltato la vita? “Natale in India”.

Nunziante e ZaloneSarà davvero un flop?

La rivelazione di Nunziante ha lasciato tutti sorpresi. Anche all’uscita di “Cado dalle nubi del 2009, primo film con Checco Zalone, le critiche erano state feroci.
Tuttavia il film è stato solo il primo dei grandissimi successi della coppia Nunziante-Zalone. “
Quo Vado (2016) e “Sole a catinelle (2013) sono addirittura al secondo e al terzo posto della classifica di film con maggiori incassi in Italia (il primo è occupato da “Avatar di Cameron).
Che quello di Nunziante sia un azzardo? Per il momento non ci è dato saperlo. Forse sarà davvero un flop, oppure un altro successo. A volte il confine è sottile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.