Ant-Man and The Wasp. La co-star del film, David Dastmalchian, dichiara che il risultato finale del film sarà strepitoso.

Peyton Reed ha portato in vita alcune sequenze sensazionali in Ant-Man. Ma secondo un membro del cast di “Ant-Man & The Wasp“, il sequel sarà ancora più incredibile. Grazie alle capacità di restringimento di Ant-Man, il primo film ha portato il lato action verso un livello spaziale di piccole dimensioni ma riuscendo ad essere grande a livello qualitativo.
Reed è entrato nella cabina di regia del progetto dopo l’abbandono di Edgar Wright, ma è riuscito a realizzare un buon film, portando a casa un lavoro onesto e discreto.
Ora tocca al sequel!

Ant-Man and The Wasp
Fonte: Screen Rant

Come indica il titolo, la Wasp di Evangeline Lilly avrà una parte importante all’interno della storia. Offrirà a Reed un altro piccolo eroe con cui destreggiarsi alla regia. Mentre lo Scott Lang di Paul Rudd ha chiaramente appreso alcuni nuovi trucchi dopo essere diventato Giant-Man in “Captain America: Civil War“. Le loro potenzialità sono piuttosto molteplici. Eppure la co-star del sequel, David Dastmalchian, ha tenuto a precisare che il film sarà veramente eccezionale.

Dastmalchian ha parlato brevemente su EW riguardo a ciò che i fan possono aspettarsi di vedere nel sequel e, a quanto pare, sarà caratterizzato da molte cose che non hanno mai visto prima. Oltretutto i commenti di Dastmalchian dovrebbero iniziare a generare ulteriori emozioni per il sequel:

Posso dire che in “Ant-Man & The Wasp” stanno facendo cose che, nell’universo di Marvel, non hanno mai avuto opportunità di fare. Sarà davvero fantastico.

Tra speculazione e mistero

Ant-Man and The Wasp

Dastmalchian è apparso in “Ant-Man” nel ruolo di Kurt, uno dei membri della squadra di Scott ed ha recentemente confermato che anche lui sarà presente nel sequel. In quanto minutaggio comparirà l’hacker russo assieme ai suoi compagni, Luis (Michael Pena) e Dave (T.I.) non è ancora noto. Potremmo supporre, molto probabilmente, in un classico ruolo di supporto. Bisogna considerare però la possibilità che uno di loro possa essere utilizzato per qualche importante logica narrativa. Forse lo stesso Dastmalchian. Pura speculazione.

L’inizio della lavorazione del sequel è previsto per quest’ estate. Eppure gran parte del film rimane un mistero. Non ci sono ancora notizie sulla storia e come e se si occuperà di “Avengers: Infinity War“. Sono riusciti a non rivelare niente riguardo al cattivo o altri casting aggiuntivi. L’alone di mistero può giocare a favore del film. Riuscirà la Marvel a mantenerlo?

E voi quanto attendete “Ant-Man and The Wasp”? Avete gradito il primo capitolo di “Ant-Man”?

[adsense] [adsense]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.