Ci sono attori che nonostante rimangono chiusi in certi ruoli, ogni volta che cavalcano le scene si dimostrano assolutamente unici e caratteristici, con un’invidiabile versatilità. Senza dubbio Joe Pesci appartiene a questa categoria. Di origini italiane, l’attore ha saputo interpretare con grande maestria alcuni dei personaggi più celebri del gangster movie, rendendoli decisamente iconici per via della sua incisiva recitazione e del suo stupendo sguardo sornione. Dopo il film poliziesco The Death Collector, Joe è riuscito in poco tempo a guadagnarsi una discreta notorietà, arrivando addirittura a collaborare con alcune delle figure più illustri del mondo cinematografico. Il 9 Febbraio è il suo compleanno e noi di Cinewriting vogliamo rendergli omaggio ricordandovi alcuni dei suoi ruoli più celebri. Una raccolta di 5 (più uno special) film impossibili da dimenticare.
Tanti auguri Joe!

Risultato immagini per joe pesci 1920x1080

“Scorsese e De Niro mi hanno insegnato a far affiorare la parte più naturale della mia persona.”

Joe Pesci

Numero 5: The Irishman

Risultato immagini per irishman 1920x1080

Prodotto da Netflix, The Irishman può essere visto come l’ultimo tassello di un’ideale tetralogia sulla malavita americana firmata dal celebre Martin Scorsese. Un progetto decisamente personale per il regista che per l’occasione richiamò oltre all’infallibile De Niro, anche un altro dei suoi migliori interpreti: Joe Pesci. L’attore riprese con grande ardore il ruolo di boss mafioso, andando a formare insieme a De Niro e Al Pacino, un trio a dir poco leggendario. Il suo Russell Bufalino, oltre a essere assolutamente realistico e credibile fino alla fine, può essere visto anche come una sapiente evoluzione dei suoi vecchi personaggi, caratterizzato da nuove e interessanti sfumature. L’attore, prima di questo ruolo, trascorse molto tempo fuori dalle scene, ma ciò non gli impedì di realizzare una delle sue più belle interpretazioni, degna di diverse nomination tra cui quella di miglior attore non protagonista ai premi Oscar 2020.

Numero 4: Mamma, ho perso l’aereo

Risultato immagini per mamma ho perso l'aereo 1920x1080

La pellicola è una delle commedie più riuscite e apprezzate dal pubblico, tanto da essersi guadagnata una certa importanza. Dopo il clamoroso successo al botteghino, il film è diventato ufficialmente parte del palinsesto televisivo italiano, venendo trasmesso più volte durante l’anno e riscuotendo ancora dopo tanto tempo un discreto livello di ascolti. Insomma, uno di quei titoli impossibili da non vedere almeno una volta nella vita. Qui, Joe Pesci interpreta insieme a Daniel Stern, la sfortunata coppia di ladri che deve fare i conti con l’ingegnoso Kevin McCallister. Il suo Harry Lime è il risultato di un’approccio più comico al celebre carisma da criminale con cui l’attore ha più volte impressionato il pubblico mondiale. Una combinazione sapientemente calibrata tra goffaggine e cattiveria machiavellica che rende Pesci assolutamente uno degli ingredienti fondamentali della pellicola.

Numero 3: Casinò

Risultato immagini per casinò joe pesci 1920x1080

Per il suo terzo capitolo sulla mafia italo-americana, Martin Scorsese decise di abbandonare la famosa New York per la capitale del gioco d’azzardo: Las Vegas. Qui, l’allibratore Sam “Asso” Rothstein viene nominato direttore di un Casinò e si innamora follemente di una prostituta, ignaro però di ciò che gli sta per accadere. Insieme alla coppia De Niro – Sharon Stone, anche Joe Pesci ritorna a collaborare con il regista e amico Martin Scorsese, dando prova per l’ennesima volta delle sue straordinarie abilità. Pienamente a suo agio con il racconto filmico, l’attore ricopre il ruolo di Nicky Santoro, amico d’infanzia di Asso a cui viene affidato il compito di tenerlo al sicuro. Per essere ancora di più in sintonia con la storia, Pesci decise di corroborare il suo personaggio con una dose più forte di violenza, insensibilità e cinismo, dando così vita ad un cattivo perfetto e magnificamente riuscito.

Menzione onorevole: C’era una volta in America

Risultato immagini per c'era una volta in america 1920x1080

Probabilmente molti l’hanno dimenticato ma c’era anche Joe Pesci all’interno di questa leggendaria e meravigliosa pellicola firmata Sergio Leone. Anche con un ruolo minoritario, l’attore da prova delle sue grandi capacità e abilità da performer, contribuendo magnificamente ad una storia ambiziosa e drammatica. Vediamo uno dei frammenti che lo riguarda più da vicino. Nel 1932 il potente boss italo-americano Frankie Monaldi e il suo referente Joe commissionano la rapina di una gioielleria di Detroit alla banda di Noodles. Al momento della consegna della refurtiva però, i ragazzi tradiscono Joe e la sua banda, poiché Max si era segretamente accordato con Monaldi per eliminare la concorrenza di Detroit. All’uscita C’era una volta in America ottenne uno scarso successo, ma col passare degli anni divenne unanimemente definito come uno dei titoli più belli di sempre, nonché una delle pietre miliari del cinema. Un titolo sicuramente importante all’interno della filmografia di Joe Pesci.

Numero 2: Toro Scatenato

Risultato immagini per toro scatenato 1920x1080

Tratto dalla biografia del noto pugile italoamericano Jake LaMotta, Toro Scatenato è senza mezzi termini uno dei più grandi film di Martin Scorsese. Realistico, violento e in bianco e nero; il film rappresenta la prima collaborazione tra Joe Pesci e il regista, il quale lo chiamò appositamente dopo essere stato impressionato dalla sua interpretazione in The Death Collector. Accanto ad un Robert De Niro in piena forma, l’attore non sfigura per niente ma anzi; impersona Joey LaMotta, fratello-manager del pugile, con grande espressività e umanità. Grazie a questa stupenda prova attoriale, Pesci ottenne la sua prima nomination come miglior attore non protagonista ai premi Oscar del 1981. Anche se non vinse la famosa statuetta si guadagnò comunque un grandissimo successo, dimostrato al mondo interno la sua forte volontà.

Numero 1: Quei bravi ragazzi

Risultato immagini per quei bravi ragazzi 1920x1080

Nel 1990 Joe Pesci recitò in un altro grande film destinato a scrivere la storia: Quei bravi ragazzi. Tratto dalle vicende del pentito di mafia Henry Hill, Scorsese diede luce ad uno dei suoi migliori lavori, ricostruendo con esattezza a dir poco documentaristica un’epopea americana. Qui, l’attore di origini italiane ricopre il ruolo del malavitoso Tommy DeVito, uno degli amici più cari di Hill. Ispirato alla figura reale del gangster Thomas DeSimone, Pesci realizzò con grande ardore e impegno quella che viene considerata la sua migliore interpretazione. Impulsivo, cinico, insensibile ma allo stesso tempo anche simpatico e con un certo carisma. La sua è una prova attoriale solida e senza macchia che vinse il premio Oscar come miglior attore non protagonista alla cerimonia del 1991. La pellicola viene oggi definita come una delle migliori della storia del cinema, posizionandosi al novantaduesimo posto nella classifica dei migliori cento film statunitensi.

Vuoi leggere altri speciali? Clicca qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.