Pixar Popcorn, le storie in formato snack su Disney+

Nell’offerta di Disney+, arriva oggi una nuova portata di microstorie, in “formato snack”, come definito dalla piattaforma: Pixar Popcorn.

Pixar ci ha abituato negli anni a diverse piccole storie presentate prima dei vari film al cinema. Citandone alcune in ordine sparso, mi vengono in mente La Luna, Bao, Presto. Questi erano slegati dalla pellicola successiva, ma permettevano di scaldarsi e prepararsi alla visione principale. Per il mercato home video, invece, solitamente venivano create storie che espandevano l’universo del rispettivo film: ad esempio, L’appuntamento di Riley, piccolo sequel di Inside Out. Ancora, Burn-E si innestava nella narrazione di Wall-E, mostrando un personaggio secondario.

Una giornata nel mondo dei morti di Coco, tra corse e problemi… mandibolari.

È su questo filone che si colloca Pixar Popcorn: corti di durata variabile tra 1 e 3 minuti circa, in totale il tempo di visione è di 21 minuti. Un tempo brevissimo, che consente di dar vita a storie dallo sviluppo immediato, giocate su una singola idea oppure con un finale a sorpresa. Queste sono in quasi tutti i casi degli slice of life, piccoli frammenti di vita straordinaria, vissuta dai protagonisti dei vari film che tornano qui per un breve giro di giostra.

Stavolta tocca a Dory cercare qualcosa

Premesso che dal punto di vista dell’animazione c’è sempre una grande qualità, alcuni corti mi hanno colpito decisamente più di altri: Il Soul della città e Biscotto Gnam Gnam. Laddove altri sono carini, ma si esauriscono lasciando poco, questi secondo me incarnano il mood delle opere originarie, Soul e Gli Incredibili. Una piccola menzione d’onore va a Parlando di fuffa con Ducky e Bunny, che mi è sembrato una sfiziosa citazione ad un celebre cortometraggio con Bugs Bunny e Daffy Duck, Caccia al coniglio.

In conclusione…

L’operazione Pixar Popcorn resta apprezzabile, con corti leggeri che sembrano particolarmente adatti ad una fruizione su mobile, durante una breve pausa. Se invece cercate storie leggermente più corpose e d’impatto, sempre all’interno della piattaforma Disney+ consiglio i Pixar Sparkshots, e Cortocircuito. Queste serie, come Pixar Popcorn, sono disponibili a questo link, o su app.

Per ulteriori news, recensioni e approfondimenti, continuate a seguirci su CineWriting!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.