7.0

The Lego Movie 2: Una nuova avventura

Regista

Mike Mitchell

cast

Chris Pratt, Elizabeth Banks

sceneggiatore

Phil Lord, Christopher Miller

produttore

durata

1H 47min

Offerte
Data di uscita

21 Febbraio 2019

It's been five years since everything was awesome and the citizens are facing a huge new threat: Lego Duplo invaders from outer space, wrecking everything faster than they can rebuild.

The Lego Movie 2: Una nuova avventura. Il ritorno in grande stile dei mattoncini

Poster di The Lego movie 2

Alla sua uscita (parliamo del non troppo lontano 2014) “The Lego Movie” fu premiato con un giustissimo successo di pubblico e di critica. Era infatti un film divertente, con un comparto tecnico-artistico di prima categoria e sopratutto aveva al suo interno un colpo di scena capace di trasformarlo in una riflessione intelligentissima sul rapporto padre-figlio. Insomma, per farla breve, è uno dei migliori film d’animazione mainstream degli ultimi anni.

Con questo secondo capitolo era quindi dietro l’angolo il rischio di non riuscire a replicare quella formula perfetta, perdendosi in ripetitività e banalità varie. Vediamo quindi come è andata…

Dove eravamo rimasti?

Il film inizia esattamente dove era era finito il primo. Salvato il loro mondo, i nostri protagonisti si trovano  immediatamente davanti ad una minaccia che questa volta pare insormontabile e che trasformerà il loro mondo colorato in qualcosa di molto simile a “Mad Max: Fury Road”. Da qui, l’inizio di una nuova avventura, nella quale il nostro stralunato Emmet dovrà salvare i suoi amici , vedendosela con una Regina potentissima e i suoi fedelissimi.

Phil Lord e Christopher Miller, che nel capitolo precedente curavano regia e sceneggiatura, in questo sequel lasciano la macchina da presa in mano a Mike Mitchell. onesto professionista che tuttavia nella sua carriera non ha sempre centrato il bersaglio, ma che qui si trova fortunatamente a gestire un progetto solidissimo e ben finanziato. E i risultati si vedono.

Un tripudio

Nel film c’è tutto quello a cui la serie LEGO ci ha abituati: un tripudio di gag esilaranti e di spettacolari invenzioni visive (di cui la Regina Wello Ke Wuoglio è probabilmente l’apice, una creatura mutaforma assolutamente splendida) di citazioni nerd (e qui il film dialoga molto con gli adulti) e personaggi (vecchi e nuovi) che lasciano il segno. Oltre ovviamente ad un dialogo continuo fra il mondo reale e quello dei mattoncini colorati. C’era certamente il rischio che tutto questo debordasse e trasformasse il film in un accumulo assolutamente sterile di situazioni e personaggi.

 

Invece la maestria di Lord e Miller riesce a tenere tutto nei solidi binari di una trama avvincente e ricca di colpi di scena non banali, che fa evolvere i personaggi già visti nel primo film e i loro rapporti personali, oltre che il loro mondo. Tutto questo inoltre è funzionale a raccontare una storia che ha come tema il dialogo, la collaborazione, il non fermarsi davanti alle apparenze ma cercare le motivazioni che spingono alcune persone a compiere certi atti. Motivazioni che spesso non è quella a cui siamo portati a pensare sull’immediato.

COMMENTO FINALE:

“The Lego Movie 2” è un più che degno sequel di un grandissimo film. Visivamente ancora più spettacolare e ambizioso, divertente, profondo e sorprendente del suo predecessore,può divertire grandi e piccoli grazie alle numerose gag e alle citazioni nerd (mai gratuite) sparse per tutta la sua durata. Tutto sostenuto da una sceneggiatura solida che porta avanti perfettamente la filosofia LEGO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Netflix and Kill – Gordon Northcott

Un affare di famiglia Gordon Northcott Siamo nel 1924 quando la famiglia Northcott decide di trasferirsi dal Canada a Los…

McBetter: CineWriting nei contenuti speciali!

Finalmente disponibile in home video: McBetter, di Mattia De Pascali Annunciati per dicembre 2018, le edizioni home video DVD e…
Film

I 20 film preferiti del 2018 di Ettore Dalla Zanna

Il 2018 sta per concludersi ed è tempo delle Top di fine anno dedicate ai film preferiti dell'annata. Ecco quella…

Netflix and Kill – Jeffrey Dahmer

Jeffrey Dahmer. Il cannibale di Milwaukee Biondo, occhi azzurri e bellissimo. Ma anche voyeur, sadico, cannibale e necrofilo. Queste sono…

Nove film che vi strapperanno il cuore

Nove film intollerabilmente tristi scelti per voi "La vita è bella forse solo per Benigni, perchè la vita si sa,…

8

Ottimo

Pro

  • Animazione al top
  • Divertente e Profondo

contro

  • Leggermente prevedibile
Vai alla barra degli strumenti