5.6

THE END? L’INFERNO FUORI

Regista

Daniele Misischia

Genere

Horror , Thriller

cast

Alessandro Roja, Carolina Crescentini, Claudio Camilli, Euridice Axen, Benedetta Cimatti, Bianca Friscelli, Roberto Scotto Pagliara

sceneggiatore

Cristiano Ciccotti, Daniele Misischia

produttore

Carlo Macchitella, Antonio Manetti, Marco Manetti

durata

100 min.

Offerte
Data di uscita

14/08/2018

In una Roma trafficata e caotica facciamo la conoscenza di Claudio Verona, un importante e cinico uomo d'affari mentre si reca al lavoro. Per Claudio, però, questo è un giorno fondamentale perchè potrebbe concludere un affare importante che gioverebbe ulteriormente alla sua carriera, ma, questo non sarà un giorno come un altro perchè accadono due cose: 1) Claudio rimane bloccato nell'ascensore degli uffici dove lavora 2) A Roma si sta diffondendo un virus che trasforma le persone in bestie furiose! Bloccato tra due piani e intrappolato in una gabbia di metallo, Claudio dovrà vedersela con questi Infetti che cercano in tutti i modi di entrare nell'ascensore e massacrarlo. Al protagonista non resta che abbandonarsi al suo istinto di sopravvivenza per contrastare la crisi imminente e uscire da quell'inferno!

The End? L’inferno fuori. Una bella sorpresa!

“The End? L’inferno fuori” è un film Horror/Thriller del 2017 e disponibile nelle sale italiane dal 14 agosto 2018. Il film, diretto da Daniele Misischia, racconta la disavventura di Claudio (Alessandro Roja) un cinico uomo d’affari che avrà la sfortuna di rimanere bloccato in ascensore in un giorno tragico e caotico, a Roma si sta infatti diffondendo un virus che trasforma le persone in bestie furiose. Ce la farà Claudio a cavarsela in questa difficile situazione? Correte al cinema e scopritelo!

Un maestro di edonismo.

Uno degli aspetti più interessanti di questo film è la caratterizzazione data al protagonista. Claudio, all’inizio del film, ci viene presentato come il classico uomo d’affari cinico e opportunista. Claudio tratta tutte le persone con sufficienza, li guarda tutti dall’alto in basso, tradisce la moglie e la sua ragion d’essere primaria è fare soldi. Il nostro protagonista è pieno di sè e in ogni situazione si dimostra sicuro, deciso e intraprendente, ma, la vita è imprevedibile e per quanto tu possa presumere di avere tutto sotto controllo basta un secondo per far crollare tutto il tuo bel castello di carte! Ed è proprio questo che accadrà a Claudio, una situazione disperata che capovolgerà il suo punto di vista e le sue priorità.

Claustrofobia!

Un altro aspetto che emerge palesemente è la sensazione claustrofobica che permea la pellicola. Grazie a una regia dinamica e dettagliata, cosa peraltro non facile visto che il film si svolge principalmente all’interno dell’ascensore, Daniele Misischia ci fornisce tutte le informazioni, tutti i dettagli fondamentali per mostrarci il cambiamento di Claudio e grande merito va sicuramente ad Alessandro Roja che, con la sua performance, riesce a far immedesimare lo spettatore che sarà testimone della tragedia vissuta dal protagonista, il suo cambiamento.

Una tematica interessante!

“The End? L’inferno fuori” colpisce anche per la scelta della location! Ci troviamo infatti in un luogo di lavoro e Claudio si trova esattamente in cima alla catena alimentare, il suo habitat naturale. Il protagonista è un vero squalo e farebbe di tutto per incrementare le sue finanze. Tratta i colleghi, e le colleghe soprattutto, con vera arroganza, ma ben presto Claudio passerà a essere da predatore a preda e si ritroverà in balìa di quelle stesse persone che fino a quel momento aveva snobbato. Questa metafora del posto di lavoro è molto interessante e attuale, con il pretesto degli zombie/infetti si va a far luce su un aspetto delicato dei nostri tempi: Il posto di lavoro, fatto di incertezze, tensioni, raccomandazioni, sottomissioni e gente che pur di scalare la vetta “sbranerebbe” il prossimo. Claudio verrà coinvolto in tutto questo, tutta le sue certezze si sbricioleranno lasciando spazio a ciò che conta davvero nella vita.

Commento finale:

“The End? L’inferno fuori” è un bellissimo film Thriller/Horror italiano che propone personaggi credibili, realistici e interessanti. Un film dalle atmosfere tese e fortemente claustrofobico. Un lavoro di make up sugli zombie davvero ben riuscito. Una pellicola che propone tematiche molto interessanti e spunti su cui riflettere. Da vedere assolutamente al cinema per godere appieno della regia dinamica di Daniele Misischia e da sostenere in quanto film nostrano!

Recensione di: Giuseppe Fazio.

 

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Stan Lee

Stan Lee e la forza dell’immaginazione

L'omaggio a Stan Lee, il fautore del grande successo della Marvel, la Casa delle Idee. "Supereroi con superproblemi" Un uomo.…
Halloween

Halloween (1978): La nascita del Mito di Michael Myers

In occasione del quarantesimo anniversario del capolavoro di John Carpenter, ecco lo speciale dedicato al film a cura di Ettore…
Lady Gaga

A Star is Born: Un’ottima Lady Gaga tra calore e nebbiosità

"A Star is Born", l'esordio alla regia di Bradley Cooper con protagonista l'iconica Lady Gaga, è nelle sale italiane dall'11…
Locandina della XVIII edizione del ToHorror FilmFest

ToHorror FilmFest: Boar, Summer of 84, Is That You?

ToHorror Film Fest: Mini-recensioni di Boar, Summer of 84 e Is that You Un beast movie, un thriller di suspense…
Johnny English

Johnny English Colpisce Ancora: Un divertente sequel fuori tempo massimo

Il terzo capitolo della saga di Johnny English con protagonista Rowan Atkinson è nelle sale italiane dall'11 Ottobre. Ecco il…

8

Ottimo

Pro

  • Buon ritmo narrativo
  • Atmosfere tesissime
  • Buona caratterizzazione del protagonista
  • Regia dinamica
  • Ottimo lavoro degli attori, specialmente Roja
  • Gran lavoro di make up sugli zombie

contro

  • Nulla da segnalare
Vai alla barra degli strumenti