La ragazza dei miei sogni. Perché?

La ragazza dei miei sogni

Data di uscita: 23 Aprile 2017

Paese: Italia

Genere: Drammatico, Fantasy

Regia: Saverio Di Biagio

Sceneggiatura: Francesco Dimitri

Produzione: Draka Production

Distribuzione: Draka Distribution

Durata: 95 minuti

P. é un ragazzo insoddisfatto e vittima di situazioni che gli impediscono di vivere come vorrebbe, tra una vita familiare dolorosa, le scarse fortune sul lavoro e una condizione amorosa difficile. Un giorno conosce la bella e misteriosa Sofia, la quale somiglia alla ragazza che P. sogna tutte le notti, e tra i due nasce subito un sentimento forte.
La felicità di P. é minacciata tuttavia da Alessandro, suo vecchio amico e appassionato dell’occulto, che mette in guardia il protagonista sull’identità della sua nuova ragazza.
Da qui si apre un mondo dominato dal mistero, dall’incanto e dalla magia, col quale P. dovrà fare i conti per mantenere la sua felicità.

La ragazza dei miei sogni

Davvero. Perché?

Quante volte ci é capitato al termine di un film di farci la domanda: “ma… perché?“.
Possiamo essere dubbiosi sul senso, sul significato, possiamo aver perso una sfumatura, un dettaglio. Ma raramente quel fatidico interrogativo si espande all’intera struttura filmica.
“La ragazza dei miei sogni” deve fare i conti con questo problema. Ciò che veramente non é chiaro sta nella sua stessa realizzazione, in quanto (come vedremo) non si comprende per quale fetta di pubblico dovrebbe essere destinata questa sbalestrata e a tratti fastidiosa pellicola.
Partendo da un soggetto non originale ma suggestivo, il film annida al suo interno suggestioni che vanno dal fantasy alla street art, dal gotico agli scorci urbani, in un gioco tra il moderno e l’antico che tuttavia non prende mai veramente il volo.

Poche idee ma… confuse

Un film che mescola così tanti registri, che inevitabilmente deve sopperire alla pochezza dei mezzi rispetto alle enormi produzioni americane e che soprattutto deve fare i conti con un pubblico poco “paziente”, non più abitutato a seguire un racconto per immagini denso e travagliato, richiede una mano sapiente e con le idee chiare su cosa mettere in scena.
Il regista si adatta in modo talmente clinico ad ognuna delle tante anime che forse non mette a fuoco il quadro completo, dando vita a una narraziona audiovisiva meccanica e prevedibile, oltre che patetica per tanti motivi.

La ragazza dei miei sogni

Il principale di questi é la sceneggiatura piatta e di bassissimo livello, affossata da un intreccio poco equilibrato e da un ritmo pessimo, oltre che da dialoghi imbarazzanti, poco originali.
I personaggi non possono che diventare i bersagli di tutta la nostra irritazione, stereotipati e sciocchi, e neanche la bellissima ed intrigante Sofia si salva purtroppo, unica baluarda che regge la prova per la prima metà del film.

La ragazza dei miei sogni

Lo spettatore, più che annoiato o inorridito, si sente giustamente spaesato. “La ragazza dei miei sogni” é troppo mediocre per interessare un pubblico adulto, ma contemporaneamente é anche caratterizzato da scene (comicamente) erotiche, con i corpi nudi dei protagonisti e delle comparse che vorrebbero portare al perturbante senza riuscirci.
Il pubblico maturo se ne tiene alla larga, i ragazzi non prendono in considerazione questi progetti e per gli adolescenti è troppo “spinto”.
Ma per chi é stato concepito questo film?

Vi lasciamo al commento finale…

[adsense][adsense]

Commento finale:

“La ragazza dei miei sogni” promette poco e lascia ancora meno. E’ un film da dimenticare, incerto tra il prodotto commerciale e l’opera “”d’autore””. Il suo unico interesse sta forse nel rappresentare un’impronta del nostro traballante e incostante Cinema, sempre alla ricerca di una sua stabilità creativa e produttiva. 

La Ragazza dei Miei Sogni

0

Pros

  • La piacevole presenza di Sofia. E' forse triste da dire, ma é cosi'.

Cons

  • Sceneggiatura pessima ed una caratterizzazione dei personaggi peggiore
  • Regia priva di gusto estetico
  • Non viene in mente un solo motivo per cui consigliarlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti