Nella 27esima edizione dei Gotham Awards vediamo tra i vincitori anche il regista italiano Nicola Guadagnino

Possiamo comunicare l’inizio di quella che è la cosiddetta “corsa agli Oscar” del 2018 con le prime premiazioni cinematografiche, in questo caso dei Gotham Awards, i premi per i film indipendenti. Il premio per il miglior film è stato assegnato a “Chiamami col tuo nome” (“Call me by your name”) del regista italiano Nicola Guadagnino (“Melissa P.”, “Io sono l’amore”). Il film del regista palermitano è uno dei favoriti per la prossima edizione degli Oscar e, in caso di vittoria, sarebbe un grandissimo riconoscimento per il nostro paese. Però c’è il temibile “Dunkirk” di Christopher Nolan che potrebbe sottrargli dei premi importanti . La sfida è solo all’inizio.

gotham award
Una scena tratta da “Chiamami col tuo nome”

 

Ma il vero protagonista della premiazione è stato il thriller “Scappa – Get Out”, primo film del regista Jordan Peele, riuscendo a portare a casa la miglior regia e la miglior sceneggiatura, alcuni tra i migliori premi in ambito cinematografico.

gotham award
Una scena tratta da “Scappa – Get Out”

Parlando invece di perfomance l’attore James Franco porta a casa il premio per la sua interpretazione di Tommy Wiseau in “The Disaster Artist”, film che narra le vicende dietro al film “The Room” del 2003, ritenuto dalla critica internazionale come “il quarto potere dei film brutti”. Saoirse Ronan trionfa con il film “Lady Bird”, riuscendo a battere Margot Robbie, altra favorita.

gotham award
Una scena tratta da “Lady Bird”

Di seguito, ecco la lista completa dei vincitori:

  • Miglior film : “Chiamami col tuo nome”, di Nicola Guadagnino
  • Miglior regia: Jordan Peele per “Scappa – Get Out”
  • Migliore sceneggiatura: Jordan Peele per “Scappa – Get Out”
  • Miglior attore: James Franco in “The Disaster Artist”
  • Miglior attrice: Saoirse Ronan in “Lady Bird”
  • Attore rivelazione: Timothée Chalamet in “Chiamami col tuo nome”
  • Premio Speciale per il miglior cast: “Mudbound”
  • Miglior documentario: “Strong Island”, di Yance Ford
  • Serie rivelazione: “The strange eyes of Dr. Myes” 

Avete già visto qualcuno di questi film? State già preparando le scommesse sugli Oscar con i vostri amici cinefili?
Continuate a seguirci su CineWriting per ricevere ulteriori notizie in merito ad altre premiazioni!

Rispondi

Vai alla barra degli strumenti