In un’intervista per Business Insider, Arnold Schwarzenegger torna a parlare del flop di “Last Action Hero” e se la prende con Bill Clinton.

Arnold Schwarzenegger torna a parlare di uno dei suoi più grandi flop cinematografici.

Arnold Schwarzenegger

Era il 1993. Era l’anno di un altro Schwarzenegger-movie. “Last Action Hero“, pellicola diretta da John McTiernan, in quel 1993, a fronte di un budget di 85 milioni di dollari finì per incassarne solo 137, in un’epoca in cui il successo commerciale di un blockbuster doveva necessariamente fare leva sulle performance domestiche.

In un’intervista per Business Insider, Arnold Schwarzenegger è tornato a parlare del flop di “Last Action Hero” ed ha spiegato che, secondo lui, il misero esito commerciale del blockbuster è stato influenzato dal contesto politico di quel periodo. In un contesto politico in cui il Partito Democratico si era imposto su quello Repubblicano, sotto il nome e i discorsi di Bill Clinton.

Arnold Schwarzenegger ha dichiarato:

Era una di quelle situazioni in cui ormai era stato eletto il Presidente Clinton e la stampa aveva intrapreso questo discorso politico in cui “Ok, gli eroi d’azione degli anni ’80 sono andati, ecco il perfetto esempio a sostegno di questa idea”, una narrativa partita ben prima che qualcuno potesse effettivamente vedere film.

L’era degli action heroes è terminata, c’è Bill Clinton adesso e vanno di moda i film “sofisticati”. Non potevo recuperare il terreno perso.

E voi cosa ne pensate di queste dichiarazioni? Avete mai visto “Last Action Hero“?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti